Suggerimenti per la prevenzione della carie

Spazzolino e dentifricio devono diventare un’ abitudine quotidiana senza trascurare i denti da latte. L’uso dello spazzolino è consigliato a partire dai 12 mesi.

Consigliata ogni 6 mesi.

Evitare l’eccesso di bevande e cibi cariogeni, come gli alimenti ricchi di zuccheri e le sostanze che possono causare la perdita di minerali. Evitare anche di consumarli con frequenza, soprattutto se dopo non si ha la possibilità di lavarsi i denti.

Il fluoro agisce nel processo di sviluppo dei denti e dopo la loro eruzione. Assunto correttamente, fin dal grembo materno, aiuta a ridurre i livelli di placca e favorisce la rimineralizzazione dei denti, facendoli crescere robusti e sani e rafforzando lo smalto. Inoltre il fluoro migliora la formazione della corona dentale e riduce la produzione di acidi da parte della placca batterica, contrastando l’insorgenza della carie.

E' una procedura eseguita nello studio dentistico che consiste nell'applicare della resina sui solchi della superficie masticatoria nei denti posteriori (premolari e molari), dove il rischio di carie è maggiore. Per la sigillatura di un dente bastano pochi minuti e non necessita di anestesia; dopo la pulizia e la preparazione del dente sui solchi viene applicato il sigillante e si fa indurire con un'apposita luce. Di solito i sigillanti resistono alla normale masticazione, tuttavia dopo alcuni anni può rendersi necessaria la loro riapplicazione. Anche se la sigillatura aiuta a prevenire la carie sui solchi dei denti è indispensabile l'uso costante dello spazzolino e del filo interdentale quotidianamente.